Blog: http://delfi.ilcannocchiale.it

indecenze

ti ho aspettato l'estate. / promesso da oroscopi sempre derisi, / eri il mio Apollo di carta. / animato dai sogni, mi visitavi le notti, / lasciando semi nei desideri. / crescevano rossi di melograna i lampi rubino / del disobbedire ai costumi, / alla decenza. / agli insegnamenti della famiglia per bene.

per favore, non credere che sia per te.

Pubblicato il 23/8/2011 alle 14.19 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web