.
Annunci online

delfi
l'amica di Paolo


Diario


12 gennaio 2013

immedesimazione

un palazzo vuoto./i suoni dell'acqua nei tubi./ entro in vasca assieme al rumore/ del tuo corpo che s'immerge nel caldo.




permalink | inviato da delfi il 12/1/2013 alle 16:30 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


9 gennaio 2013

Vittoria

primavera intralciata dai rami

che l'inverno lascia muti e protesi




permalink | inviato da delfi il 9/1/2013 alle 16:35 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


26 luglio 2012

pampano

e tutto ciò che mi piace di te è quello che voglio cambiare di me




permalink | inviato da delfi il 26/7/2012 alle 15:51 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


13 luglio 2012

ho sempre amato Gregory Corso

a volte sento così forte la tristezza dei poeti / che mi lascio avvolgere dal loro essere. / per la mia bocca passano parole che la loro voce avrebbe potuto urlare. / per le mie mani i pugni che avrebbero voluto stringere. / per questo sono un oracolo: / perché attraverso di me parla il dolore del mondo / e chi ascolta non si accorge che è sempre lo stesso.




permalink | inviato da delfi il 13/7/2012 alle 14:26 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


2 luglio 2012

I bambini mostrano le cicatrici come medaglie. Gli amanti le usano come segreti da svelare. Una cicatrice è ciò che avviene quando la parola si fa carne. (Leonard Cohen)

Segui con le dita l'istantaneo lacerarsi, / il dolore successivo, / il ricordo da cui scappi. / Ti domando le parole, / il racconto del passato, / che ritieni una vicenda, / una circostanza amena. / ...un incendio, una caduta, una rissa in un parcheggio? / Tu sorridi e non mi dici. / Paghi il conto e te ne vai.




permalink | inviato da delfi il 2/7/2012 alle 14:49 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


18 maggio 2012

Bottoni

Tutto quello che non sai di me, mi sta sotto la pelle.




permalink | inviato da delfi il 18/5/2012 alle 18:40 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


23 aprile 2012

dedicato

perché sai che non smetto mai di pensarti...anche quando non voglio




permalink | inviato da delfi il 23/4/2012 alle 0:29 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


22 marzo 2012

potesse

Si potesse chiamare inquietudine / sarebbe un nome guadagnato, una definizione da cercare / in tomi panciuti di enciclopedie di famiglia. / Potesse chiamarsi tristezza / sarebbe quasi dolce trovare una cura.




permalink | inviato da delfi il 22/3/2012 alle 17:0 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


20 gennaio 2012

maglioni

mi rigiro le parole tra le dita quando sento che qualcosa dentro chiede di uscire. / non sempre so cos'è. / non sempre trovo le parole adeguate. / un pensiero che si veste di parole può non essere appropriato per la festa cui è diretto, / ma una sensazione nuda è condannata a sentirsi fredda.




permalink | inviato da delfi il 20/1/2012 alle 9:43 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


6 gennaio 2012

Mappamondi

Anche adesso che nemmeno mi guardi. Sono qui.




permalink | inviato da delfi il 6/1/2012 alle 22:48 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


30 novembre 2011

Sottili

Le scritte piegate dei cartelli in disuso, la luce del mattino addolcita dall'inverno. Tutto ricorda l'indeterminatezza, l'inadeguatezza al tempo che trascorre i suoi momenti migliori accanto a me. Ma senza sfiorarmi.




permalink | inviato da delfi il 30/11/2011 alle 8:54 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


29 ottobre 2011

paraventi

farò come quando il cielo finge di non vedere la luna




permalink | inviato da delfi il 29/10/2011 alle 18:50 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


28 ottobre 2011

un cuore morbido

va protetto con mura altissime




permalink | inviato da delfi il 28/10/2011 alle 11:48 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


21 ottobre 2011

domatore di tigri di carta

sei una tentazione da controllare. / un impulso insopprimibile da blandire, ammansire. / non so addomesticare il desiderio.




permalink | inviato da delfi il 21/10/2011 alle 17:39 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


26 settembre 2011

00.00

ritrovo sulla via di casa la sensazione di estasi quando mi guardi.




permalink | inviato da delfi il 26/9/2011 alle 16:37 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


19 settembre 2011

pepli

la disattenzione nei gesti / fa cadere i miei sogni. / incolonnati su un davanzale in pietra, / sono volati leggeri come fogli di carta / sui gradini scolpiti che percorro ogni giorno. / quando pioverà in autunno / si attaccheranno alle suole. / i passi diventeranno morbidi di illusioni, allora / e tornerò a toccare petali inconsistenti di nuvole.




permalink | inviato da delfi il 19/9/2011 alle 11:42 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


23 agosto 2011

indecenze

ti ho aspettato l'estate. / promesso da oroscopi sempre derisi, / eri il mio Apollo di carta. / animato dai sogni, mi visitavi le notti, / lasciando semi nei desideri. / crescevano rossi di melograna i lampi rubino / del disobbedire ai costumi, / alla decenza. / agli insegnamenti della famiglia per bene.

per favore, non credere che sia per te.




permalink | inviato da delfi il 23/8/2011 alle 14:19 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


22 agosto 2011

L'umiltà si annoia mai?




permalink | inviato da delfi il 22/8/2011 alle 13:56 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


6 giugno 2011

Trovar pace in un luogo di passaggio




permalink | inviato da delfi il 6/6/2011 alle 18:8 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


10 maggio 2011

L'ispirazione trasmuta i corpi




permalink | inviato da delfi il 10/5/2011 alle 7:56 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


2 maggio 2011

sarai perfetta

sento che sarai perfetta / come scrutatrice di orologi infranti. / o come delicata spettatrice di nevi non cadute.

ti dedico il colore che non esiste, l'immaginazione fervida di suoni mai prodotti.




permalink | inviato da delfi il 2/5/2011 alle 18:6 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


29 marzo 2011

È un sospiro la via più breve alle tue labbra




permalink | inviato da delfi il 29/3/2011 alle 11:36 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


29 marzo 2011

È un sospiro la via più breve alle tue labbra




permalink | inviato da delfi il 29/3/2011 alle 11:36 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


28 gennaio 2011

avrei bisogno di un adesso

magari scritto sulla pelle, come il mio amico indeciso./ no, davvero, avrei bisogno di un ora e di un qui./ di un momento netto, preciso, barriera per le insicurezze./ un adesso che mi ricordasse dove è iniziato il futuro.




permalink | inviato da delfi il 28/1/2011 alle 22:5 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


7 gennaio 2011

sindromi

il tempo che non sgocciola
e che stenta a passare.
i giorni che rincorrono
scadenze da evitare.
 
mi sento come il gelo
quando arriva l'imbrunire,
mi attacco piano ai vetri
per non farmi toccare.
 
in un antro buio e freddo
in cui riconosco tutto,
pareti, sassi in terra
e le tracce dei miei sogni,
ho imparato in lunghi mesi
che non mi importa cercare:
sono solo i suoni dentro
che non fanno mai rumore.




permalink | inviato da delfi il 7/1/2011 alle 16:9 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


22 settembre 2010

autunno

ho ascoltato il vento appoggiarsi sui rami / e mi è sembrato uguale al movimento di chi / accompagna il pettine con entrambe le mani.




permalink | inviato da delfi il 22/9/2010 alle 18:15 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa


14 settembre 2010

considerazioni

le parole non volano. / i proverbi mentono.

 

(il cannocchiale ha "gentilmente" deciso di impedire i commenti ad alcuni miei post(s). non è mia volontà. che si sappia!)




permalink | inviato da delfi il 14/9/2010 alle 10:51 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa


10 settembre 2010

cena

saranno i piatti stanchi a sollevare il nostro livello di conversazione?




permalink | inviato da delfi il 10/9/2010 alle 11:46 | Versione per la stampa


8 settembre 2010

esperta ormai

di tutte le montagne russe che mi obblighi a fare. / salite e discese veloci o improvvise. / arresti, silenzi, distacchi. / vivo tutto come se fossi di legno. / la resina d'oro che esce ogni tanto è il segno del tempo. / non cedo alle lacrime.

ho smesso da tempo. / mi hai ben insegnato a tenere le spalle diritte, / il posto in vedetta, / lo sguardo radioso.




permalink | inviato da delfi il 8/9/2010 alle 12:9 | Versione per la stampa


7 settembre 2010

poltrone

ho l'esperienza dettata dai libri, il canto appreso dai racconti. / saprei scolpire nel legno i pensieri.




permalink | inviato da delfi il 7/9/2010 alle 18:32 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia     luglio       
 
 




blog letto 300364 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
isolamenti
arcipelaghi
iceberg
cammei
bradipismo

VAI A VEDERE

bimbillo
tirtiesse oblige
bianco, nero..e giallo
mammamela
+OL+
...piccola e nera?
napolino ha traslocato
ma si occupava anche di
serenità ovvero maalox
il Signor AntiSporcelli
ma non dovevamo...
un luogo sconosciuto
colpito ma non affondato
ha rossetti speciali
ai confini del mondo
gigi
in fuga
enciblogedia
'o vesuvio
il dono della parola
una tantum
lui c'è (a fasi alterne)
come quella dell'orizzonte
un guascone marinaio
con due veneri accanto
la strega margherita
manicomio per due
una o fatta a zero
corsivi d'amore
binari
ce l'ha bello
dalla a alla v
aspetto qui
non è svedese
mani calde
occhi grandi, bel sorriso
è il suo nome
rimar cortese
su un tappeto volante
parole come perle
mister
arditi ottoni
anche amph ha traslocato

burma
l'arte in pubblicità
obiettivamente
visioni veneziane
luc(ciol)e


CERCA